Chi trova un amico trova un tesoro

Quale novità ci porta Gesù?

Egli dà lo stesso valore all’amore verso Dio e all’amore verso il prossimo. Ci chiama amici.

Una notizia mai udita prima di Lui, in nessun’altra religione, una meraviglia!

Tra noi può nascere un legame speciale quando siamo in presenza di qualità specifiche come affinità di sentimenti, comuni interessi, simpatia, confidenza, reciproca stima, gratuità…

Ci troviamo, in questo caso, immersi in un territorio molto bello chiamato amicizia. E’ quel legame che ti aiuta e rende più leggera la vita, specialmente nei momenti più faticosi.  

L’amicizia, una bella avventura, tutta da vivere!

Mi sento fortunato, perché ho alcuni amici veramente speciali. Mi fanno volare su ali d’aquila come dice la Bibbia. Ti amo Dio, grazie per la tua amicizia e per gli amici che mi hai donato in tutte le stagioni della mia vita, fin da bambino, e in qualunque luogo mi sono trovato a vivere.

Il tema delle Relazioni, con Lui e tra noi, è al primo posto nel cristianesimo.

Nelle relazioni ci sentiamo amati: in esse possiamo rintracciare la radice della nostra felicità.

Nella Bibbia troviamo varie storie d’amicizia, come quella tra Gionata e Davide o tra Noemi e Rut. Quest’ultima, bisnonna del re Davide, ci ha lasciato versetti coinvolgenti:

Perché dove andrai tu andrò anch’io; dove ti fermerai mi fermerò; il tuo popolo sarà il mio popolo e il tuo Dio sarà il mio Dio; dove morirai tu, morirò anch’io e vi sarò sepolta”.

Da ragazzo mi fu consigliato di leggere il libro di Rut. A seguire ho scoperto il libro dei Proverbi e del Siracide, entrambi ricchi di riferimenti riguardo all’amicizia.

Un amico fedele è una protezione potente,
chi lo trova, trova un tesoro. 

Per un amico fedele, non c’è prezzo,
non c’è peso per il suo valore.

 Un amico fedele è un balsamo di vita,
lo troveranno quanti temono il Signore.

 Chi teme il Signore è costante nella sua amicizia,
perché come uno è, così sarà il suo amico.

Siracide 6,14-17


Tuttavia è Gesù Cristo che ci fornisce la definizione dell’amico sicuro, che non ti abbandona mai, neppure dopo un tradimento: “Nessuno ha amore piú grande di questo: dare la propria vita per i suoi amici”. (Giovanni 15:13).

 Gesù è l’amico per eccellenza. Si è sacrificato per me, donandomi una vita nuova, da subito, dal primo momento che l’ho incontrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.